8 ottobre 2009

Win for Life è una droga pesante, parla la psicologa!


La dottoressa Capitanucci svela i meccanismi subdoli del gioco. Ennio Peres: "Nuova tassa".

“Cosa c’è di peggio di un ‘gioco pericoloso’? Un gioco che si presenta come innocuo, positivo, perfino tranquillizzante, e poi non lo è. Di fronte al quale si abbassano le difese”: così Daniela Capitanucci, psicologa e psicoterapeuta, nonché presidente dell’associazione And (Azzardo e nuove dipendenze), ci spiega i pericoli di Win for life, il fenomeno del momento che dietro tanto successo ha ottimi meccanismi di marketing, geniali - non c’è che dire - per chi lo ha ideato, meno per chi partecipa dall’altra parte del gioco.
L’ultimo prodotto di casa Sisal ha esordito martedì scorso, ma è già un successo. Dimostrabile con i quasi 4 milioni di euro incassati solo il primo giorno!


"Non esistono giochi d'azzardo buoni”, afferma la dottoressa, “ma solo giochi d’azzardo più o meno 'pesanti', proprio come le droghe, e Win for life ha tutte le caratteristiche per essere catalogato tra le più pericolose".

Estrazione oraria e feedback immediato: ecco come si crea dipendenza

"Prima di tutto - continua la psicologa - c’è il meccanismo dell’estrazione oraria. Ripetitività e feedback immediato creano dipendenza e favoriscono un atteggiamento compulsivo al gioco. Se posso sapere ogni ora se ho vinto o perso, sono portato a riprovarci subito. Perfino se ho vinto una somma più bassa del montepremi, perché scatta il desiderio di ‘reinvestire’ la cifra istantaneamente. È un meccanismo tra i più subdoli".
La dottoressa Capitanucci ci spiega che - oltre ai due fattori appena descritti - ci sono precisi indicatori per determinare il rischio di dipendenza di un gioco d’azzardo, come la facilità di comprensione delle regole e l’accessibilità al gioco. “Win for life ha tutte le caratteristiche di cui parlo. Il meccanismo dei 10 numeri più uno lo capisce anche un bambino, e si può giocare ovunque: bar, tabaccherie, e ogni altro punto vendita autorizzato”.
La Sisal chiarisce che ci sono oltre 28 mila luoghi accessibili. "Appunto".

Win for life ha allargato il target dei giocatori anche ai precari

L’esperta ci spiega che ormai il gioco d’azzardo è da considerarsi una vera e propria forma di consumo, indirizzato sempre a un target ben determinato: “Le scommesse sportive, ad esempio, sono pensate per giovani uomini, sotto i 40 anni; il bingo alle famiglie, pensionati, alle casalinghe”.
E Win for life? “In piena crisi, una rendita ventennale con un meccanismo di gioco così semplice a chi è indirizzato? I precari, sicuramente; poi i cassaintegrati; i pensionati che non ce la fanno con la sola pensione; ma anche tutti coloro che vogliono - magari - guadagnare semplicemente di più. In altre parole: tutti. O meglio: tutta quella fascia di mercato che non si era mai - prima di qualche giorno fa - avvicinata in modo preponderante al gioco”.

L'Italia è una Repubblica fondata sul lavoro o sul gioco?

La presidente dell’associazione Azzardo e nuove dipendenze non nasconde la sua preoccupazione: “C’è da chiedersi se l’Italia non sia una Repubblica fondata sul lavoro - come dice l’articolo 1 della Costituzione - o piuttosto sul gioco d’azzardo”.

.

6 commenti:

Ale ha detto...

quest'articolo l'avevo già letto. la cosa che odio di più di questi giochi, è che sono giochi dello Stato. Lo Stato induce la gente a buttare i loro soldi in queste porcate. Ma negli altri paesi è anche così?

Anonimo ha detto...

e guardate quante possibilità si hanno di vincere http://tecninformatik.blogspot.com/2009/10/win-for-lifemolto-molto-difficile.html

Marco ha detto...

Quelli che inventano questi giochi sono geni del "male".

febo@delenda.net ha detto...

Se vi interessa questa analisi delle possibilità di vincita al win for life...

http://delendanet.blogspot.com/2009/10/quanto-si-vince-o-si-perde-al-win-for.html

[/\|B] ha detto...

Quanto si vince, come si vince ... un po' di statistiche in questo post:
come e quanto si vince a WinForLife

WinForLife ha detto...

Segnalo questo sito per controllare la propria schedina on line:

Sistemi Win For Life - www.sistemiwinforlife.it

permette di verificare la schedina sugli ultimi 30 concorsi gratuitamente, oppure in una data specifica, i dati sono aggiornati in tempo reale.
Il sistema indica l'importo della vincita sulla base dei dati Sisal.
Statistiche aggiornate ad ogni estrazione.
Gratuitamente, è possibile richiedere l'invio via email del controllo per 50 concorsi.