2 giugno 2009

...festeggiare o salvare la Repubblica?


2 giugno 1946. Gli italiani scelgono la Repubblica e i membri dell'Assemblea Costituente. Il tutto sempre e solo nel nome dell'antifascismo!



2 giugno 2009. Gli italiani, per la festa della Repubblica (delle Banane), vedono sfilare in Piazza Venezia, il Presidente giorgio napolitano con il Ministro della Difesa ignazio la russa. Ma sulle scale dell’Altare della Patria a ricevere il capo dello Stato ci sono il presidente del Senato renato schifani, quello della Camera gianfranco fini, il presidente del Consiglio silvio berlusconi...
Tutta gente che dell'anti-antifascismo e dello scempio della Costituzione Italiana hanno fatto uno stile di vita!

Dopo 63 anni ci ritroviamo ancora con leggi razziali in vigore, con mafiosi, corruttori, fascisti, piduisti, xenofobi, papponi (si può appartenere anche a più gruppi contemporaneamente) che rappresentano le più alte cariche dello stato!

E allora che senso ha tutto questo?
Non trovo nulla da festeggiare con queste persone, ma proprio nulla!

...più che festeggiare, ho trovato qualcosa da difendere...

CB

3 commenti:

luly ha detto...

Qualcosa (tanto!) da difendere, sì, dalle mani sporche di chi si mostra onesto e dignitoso, ma che, invece, è disonesto e maledettamente schifoso!
Buona serata e grazie per la visita sul mio blog!:) A presto.

coscienza critica ha detto...

Esatto! Mi trovo d'accordo con quanto hai scritto.
Ciao :-)

riccardo gavioso ha detto...

davvero una triste parabola :(