29 marzo 2009

Finito (per fortuna) il primo congresso del Popolo della Libertà...provvisoria!

Telecamere accese...si parte

Si distribuiscono i nuovi 10 comandamenti...


E poi via a insegnare il "nuovo" saluto ammesso nel partito...

...e poi sempre più difficile: saluto con bacio alla francese...

...prove tecniche di PRESE PER IL CULO...


...giuramento sui propri figli...che ci sta sempre bene...


...coro finale ( peccato l'assenza dell'accompagnamento di Apicella) con la CARFAGNA che si compiace con se stessa per aver raggiunto il culmine della sua carriera politica...


e Preghiera in memoria di Bottino Craxi, senza di lui tutto questo non sarebbe stato possibile...


8 commenti:

progvolution ha detto...

highlight di un delirio plastificato in orgia di marketing demagogico.
Viva l'Italia in cui l'unica libertà è una parola negli inni dei malandrini
Sussurri obliqui

Andrew ha detto...

senza parole nel descrivere il mussolini del 2000. Può bastare

Pietro ha detto...

non vorrei essere mai uno che applaude a questo scempio

Anonimo ha detto...

L'Italia è bella perchè ognuno la può pensare a modo suo. Io vomito quando vedo i comunisti (che prendevano i finanziamenti russi sporchi di sangue, e plaudivano all'invasione ed al massacro russo di Praga) che fanno i presidenti della Repubblica, vero Napolitano. O i vari Dalema, Bertinotti e tanti altri che adesso sono i difensori della libertà. Senza arrivare al buon Pertini che estinse le pendenze degli amici responsabili dei massacri delle Foibe. Beh se è quella la libertà, andatene fieri, forse vi rappresenta

Anonimo ha detto...

Ma smetteta di parlare di comunisti. Forse non vi siete accorti che il muro di Berlino è caduto 20 anni or sono. Sembrate tanti piccoli pappagallini che ripetono, senza capire, quello che dice l'ammaestratore.
In definitiva: In Italia il comunismo non c'è mai stato, il fascismo si!

Anonimo ha detto...

E' vero il comunismo in Italia non c'è mai stato. I vigliacchi in borghese che ammazzavano i tedeschi e poi facevano fucilare dei poveri cristi per salvarsi il culo erano delinquenti, non comunisti. E quelli che girano ancora per le strade con le bandiere rosse e avanti popolo non sono comunisti, ma poveracci.
Vi ricordate quando è caduto il muro, ma non quando è finito il fasciscmo, sono 60 anni, eppure sento ancora un mucchio di beoti che parlano di fascisti. Gran bella cosa i neuroni.... averceli.

Anonimo ha detto...

Quando sento o leggo queste bestialità contro la resistenza...
provo una profonda pena!!!!
Walter

Lighea Salina ha detto...

Sotto la cometa del Vaticano è nata la nuova DC, sotto il nome di Pdl.
Lighea Salina