11 marzo 2009

Dopo un anno di porcate...alla Camera di Servizio


Ecco il lavoro di un anno di governo Berlusconi. Sono bastati meno di 365 giorni per compiere uno scempio costituzionale...non voglio pensare cosa accadrà se il mandato dovesse essere portato a termine!

1) Lodo Alfano, se ti chiami Berlusconi Silvio, Napolitano Giorgio, Schifani Renato o Fini Gianfranco allora hai il permesso di delinquere;
2) Ma se una sentenza della Cassazione non ti garba, la puoi sempre cambiare per decreto;
4) Se la Costituzione ti impedisce di decretare su quel che ti pare, non ti fermare, la puoi sempre cambiare a colpi di maggioranza;
5) Se non vuoi avere brutte sorprese in sede di votazione in Parlamento puoi chiedere di far votare solo i tuoi fedelissimi, magari anche con un sms;
6) Se i giudici indagano o arrestano o scarcerano chi non vuoi puoi decidere se mandargli la visita degli ispettori di Alfano, gli togli lo stipendio e/o li mandi al confino;
7) Sei più sicuro perché le strade sono pattugliate da militari e ronde di partito;
8) Puoi scioperare quando vuoi purché lo sciopero sia virtuale;
9) Puoi parlare al telefono con chi vuoi e di cosa vuoi senza il pericolo di essere intercettato;
10) Più censura su giornalisti, stampa, blog.

All'estero tutto questo viene chiamato dictatorship, dictature, dictadura, in Italia continuano a chiamarla Democrazia!

9 commenti:

articolo21 ha detto...

Beh, la dittatura è un'altra cosa, te lo posso assicurare. Però nessuno esclude che la deriva autoritaria è dietro l'angolo.

marus ha detto...

concordo con articlo21, la democrazia ha in sè posiibilità di autoritarismo senza uscire dai suoi confini. Ma è anche vero che le dittature di casa nostra sono nate dentro regole democratiche (anche hitler vinse le elzioni), quindi la guardia va sempre tenuta alta. Dalle Camere possono imporsi i Camerati.

Crocco1830 ha detto...

L'Italia si è incamminata verso l'autoritarismo. La colpa è anche degli italiani, che hanno delegato ogni cosa che non li riguardi nell'immediato e personalmente.

Anonimo ha detto...

Dittatura dolce...

Andrew ha detto...

dittatura virtuale direi, c'è ma non si vede, o fanno finta di non vedere
cristian chicca di ieri: legge carlucci per censurare internet...

..:: Symbian ::.. ha detto...

@Andrew: Si, ho letto...Prima la LEVI, poi la D'ALIA...ora la CARLUCCI...la prossima chi sarà??

La Mente Persa ha detto...

Un elenco avvilente...
gio

Giovanni Greco ha detto...

Ed ancora non abbimo visto nulla...
nel senso che io la vedo ancora più buia sulla libertà di stampa ed espressione.

progvolution ha detto...

la strada della dittatura è presa, ancora un piccolo sforzo...
Sussurri obliqui