25 febbraio 2009

La Scoria Siamo Noi


"Dobbiamo adeguarci. E' una gioia aver firmato questi accordi sul nucleare. Dobbiamo adeguarci e svegliarci da questo sonno che stiamo facendo da decenni e affrontare la costruzione di centrali nucleari in Italia con al fianco gli amici francesi, che ci mettono a disposizione il loro know how e grazie al quale risparmieremo anni e soldi".
Silvio Berlusconi


Il regime ha deciso che il nucleare si deve fare. Il futuro economico, energetico, industriale dell’Italia è legato al nucleare.
La volontà di Berlusconi, di Scajola, della Marcegaglia, vale più di quella di 20 MILIONI di italiani che nel 1987, con un referendum, hanno detto NO AL NUCLEARE!
E mentre Obama parla di energia rinnovabili, la Svezia chiude col nucleare entro il 2010, in Italia si danno gli incentivi alla FIAT per vendere l'enorme parcheggio auto che è diventata e si fanno gli accordi con la Francia per il nucleare entro il 2020!!!
Il tutto sempre in barba alla decisione presa da 20 MILIONI di italiani nel 1987...gli affari prima di tutto!!!
Rivogliono il nucleare? Rifacciamo un referendum...


LINK UTILI:

7 commenti:

articolo21 ha detto...

E rifacciamo il referendum. Solo che vorrei anche una cultuira dell'energia rinnovabile ed che sia chiara. Perchè fino ad oggi la vicenda non è del tutto chiara. Siamo tutti contro il nucleare, ma se non c'è una misura alternativa chiara si perde in partenza.

Andrew ha detto...

infatti, rifacciamo il referendum! Il nucleare non deve essere deciso da Berlusconi ma dai cittadini!

Anonimo ha detto...

speriamo lo capiscano loro...altrimenti glielo faremo capire noi...

progvolution ha detto...

rifarlo sarebbe l'unica cosa democraticamente sensata, ne dubito e anche se fosse ho un brutto presentimento... (del tipo siamo più coglioni di 22 anni fa...)
Sussurri obliqui

ENTJ ha detto...

Al referendum di vent'anni fa votai per il nucleare, oggi voterei contro. Con il prezzo dell'uranio in salita e la disponibilità di valide alternative pulite come l'eolico, il nucleare è una scelta totalmente fuori tempo, non per nulla gli altri paesi la abbandonano. Inoltre, l'Italia di oggi non è l'Italia di vent'anni fa. Non siamo neanche in grado di gestire la raccolta dell'immondizia, figuriamoci gestire le scorie radioattive.
Comunque sono d'accordo con progvolution, un referendum potrebbe anche confermare la decisione del governo (e allora sarebbe un vero boomerang).

Hollow ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
La Mente Persa ha detto...

Non faranno mai il referendum perchè temono una eventuale risposta negativa, salvo il cervello degli italiani non sia andato completamente in pappa...
gio