9 gennaio 2009

Ecco come muore la giustizia!


ROMA - Trasferimento di sede e di funzione per sei magistrati di Salerno e Catanzaro, stop anche allo stipendio per il procuratore di Salerno, Luigi Apicella, di cui la Cassazione ha già chiesto il trasferimento cautelare. E' la richiesta, in via d'urgenza, che il ministro della Giustizia, Angelino Alfano, ha firmato nella tarda serata di ieri e che sarà inviata alla sezione disciplinare del Csm, già convocata per domani, sabato 10 gennaio.


...i banchi dei tribunali si riempiranno di polvere
perchè per i potenti non ci sarà mai alcun processo!

9 commenti:

La Mente Persa ha detto...

Alfano sta alla giustizia come Mussolini stava alla dittatura!

andreacamporese ha detto...

Purtroppo quando inizia un regime, anche se morbido, queste sono le conseguenze: non si permette più ai professionisti di fare il loro lavoro, e purtroppo in molti più ambiti che la sola giustizia.
Alfano è un po' come Scajola per il nucleare o la Gelimini per l'istruzione: protezione del potere costituito, questo fanno.
Saluti

Crocco1830 ha detto...

Ciao Cristian. Ti aggiungo volentieri tra i blog amici. A presto.

progvolution ha detto...

Viviamo in tempo di revisionismi e dobbiamo abituarci a dare nuove definizioni di giustizia: la legge è uguali per tutti quelli con redditi sotto i 30.00 euro...
Sussurri obliqui

progvolution ha detto...

scusate, intendevo 30.000 €!
Sussurri obliqui

..:: Symbian ::.. ha detto...

per 30,00 € ci rientravo pure io...peccato...

^__^

Blogger ha detto...

Li mortacci sua!
Blogger

Andrew ha detto...

accettiamo lo scambio link
ti linkeremo il prima possibile
un saluto!

Ale ha detto...

non si fermano più..:(