7 gennaio 2009

La strage degli innocenti


Difficile distinguere tra quelli che gli israeliani chiamano terroristi e i soldati che hanno invaso Gaza. Che differenza c'è tra il pilota dell'aereo che ha disintegrato mio padre e il militante che spara un razzo? Io non so rispondere
Fares Akram, reporter dell'Indipendent a Gaza

9 commenti:

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Io sì: Nessuna.

articolo21 ha detto...

Basta sangue.

"Arturo" ha detto...

i dubbi danno la certezza che si riflette sulle cose.

Ciao

Vincenzo ha detto...

ciao grazie per essere passato da me scambio di link accettato...a presto!

La Mente Persa ha detto...

Nessuna differenza.
E' una strage.

progvolution ha detto...

le differenze riescono a coglierle solo i fini strateghi e gli indomiti statisti grondanti sangue e vergogna
Sussurri obliqui

UNISTAT ha detto...

Una "Emoction" per premiare i più meritevoli nella P.A.!?

Da gennaio2009 partirà il più grande call center italiano, che non lascerà soli i cittadini italiani in preda alle complicazioni burocratiche di un Sistema Stato ormai vecchio ed obsoleto. Chiunque telefonerà verrà preso in carico e supportato fino alla soluzione del suo problema! Insomma una sorta di telefono amico della P.A.: si chiamerà “Linea amica”. Lo ha affermato il ministro della Dis-Funzione pubblica Mister B.R. che ha inoltre riferito di un'altra iniziativa "più divertente" che riguarderà la possibilità di esprimere un giudizio sulla pubblica amministrazione, su ogni pratica, su ogni pubblico dipendente, attraverso un meccanismo elettronico con le faccette smail: SORRISO, SMORFIA NEGATIVA, FACCIA NEUTRA. "Ogni transazione con la pubblica amminsitrazione - ha spiegato Mister B.R. - sarà sottoposta a un giudizio da parte dei cittadini: alla fine di qualsiasi operazione si illuminerà un display con 3 faccette, si potrà premere una o l'altra e i giudizi saranno inviati all'amministrazione di quell'ufficio e a quella centrale. Gli uffici con il maggior numero di faccette sorridenti saranno premiati e pagati di più. E' una cosa banalissima, acqua calda - ha aggiunto il ministro - ma alla gente interessa".
Il poliedrico Mister B.R. - da queste stesse pagine già incoronato, per sua stessa definizione "San Brunetta", "Re dei Fannulloni" ed "Inventore dell'acqua calda" quando pensò che per debellare i fannulloni dai pubblici uffici sarebbe stato sufficiente reiterare provvedimenti già in atto presso la P.A., quali i tornelli, la visita fiscale e la ritenuta stipendiale per lo Statale in malattia, non finisce mai di stupire, negativamente è logico, tanto per non tradire il suo cliche, un pò... naif. Finalmente dopo indagini scrupolose, sondaggi rigorosamente scientifici, statistiche puntuali e matematiche ed una lunga serie di studi vari, ha spiegato, agli italiani e agli statali, quali criteri saranno adottati per premiare i più meritevoli nella P.A.: le faccine che ridono! Ma ve li immaginate Bonanni e Angeletti (Epifani ha avuto il buon gusto di chiamarsi fuori, almeno fino a questo momento, dalla vergognosa farsa inscenata ai danni dei dipendenti pubblici e del cittadino utente) firmare un protocollo d'intesa all'Aran con le faccine degli smail? Tristemente sì! Dopo la firma del "Contratto della Vergogna" la cosa non farebbe certo nessuno scandalo! Una cosa però è certa e gliela dobbiamo a Mister B.R.: se il ministro della Dis-Funzione Pubblica impegnasse le sue energie fisiche e mentali, la sua brillante carriera accademica, la sua scienza infusa, e la sua elevata statura... morale e politica, nel reperire i fondi necessari a pagare dignitosamente i lavoratori dello Stato così come trova il pubblico denaro da sperperare per i suoi... giochetti, avremmo sicuramente tanti lavoratori più gratificati e motivati da una parte, e dall'altra cittadini sicuramnte più soddisfatti del servizio pubblico. Ma questo è il "governo-mediaset", quindi vanno bene anche gli smail! Che dire ...se l'America ha trovato in Barack Obama la sua nuova "icona", gli italiani hanno rimediato con i loro ministri un nuovo giochetto: "Una Emoction per la Pubblica Amministrazione"!!!
Pubblicato dalla redazione UNISTAT

Ale ha detto...

e chi parla è un reporter...
non ci sono differenze...non esistono buoni o cattivi in guerra..

riccardo gavioso ha detto...

la differenza è che il razzo lanciato da un elicottero ha quasi la certezza di centrare il bersaglio :(

ottimo blog, lo aggiungo al mio blogroll